• Strade del vino in Toscana

Chiama
Whatsapp

STRADE DEL VINO IN TOSCANA

Alla scoperta di sapori e paesaggi attraverso i percorsi delle strade del vino in Toscana, dal Chianti alla costa degli Etruschi passando per le colline della Maremma.

Lungo le Strade del vino in Toscana, attraverso territori ad alta vocazione vitivinicola, in cui degustare calici di rosso e di bianco e, allo stesso tempo, visitare luoghi d’interesse paesaggistico, storico e culturale. I percorsi, segnalati e pubblicizzati con cartelli, punti informativi e pubblicazioni, propongono cantine aperte, musei della vite e dell’uva, ottimi ristoranti e aziende agricole dove assaporare prodotti tipici locali.

Dalle colline del Chianti, passando per l’entroterra della Maremma, sino alla Costa degli Etruschi, le strade del vino in Toscana conducono alla scoperta delle eccellenze di una regione famosa in tutto il mondo per la produzione di vini. Vediamo, dunque, una selezione di itinerari da fare se avete in mente di organizzare un Tour enogastronomico in Toscana con base presso la nostra struttura, il villaggio turistico Casa in Maremma situato a Scarlino, in una posizione strategica, a due passi dalle zone in cui nascono alcuni dei migliori vini italiani.

Strada del vino Costa degli Etruschi

Una delle più rinomate Strade del Vino in Toscana è la Strada del Vino Costa degli Etruschi, da cui proviene il famoso Sassicaia. Tra il verde della macchia mediterranea e l’azzurro intenso del mare, in un territorio che è stato culla della civiltà etrusca, si trovano cantine e luoghi incantevoli in cui fermarsi a degustare un buon bicchiere di vino. Il territorio della Strada del Vino Costa degli Etruschi interessa la provincia di Livorno e parte di quella di Pisa, raccogliendo cinque zone DOC: partendo da nord c’è la DOC Terratico di Bibbona, subito dopo la DOC Montescudaio, poi c’è la Bolgheri DOC, patria del Sassicaia, scendendo verso sud la DOC Val di Cornia e attraversando il mare la zona dell’isola Elba in cui apprezzare in particolare l’aleatico passito.

Da visitare, lungo la strada del vino Costa degli Etruschi, il piccolo borgo di Bolgheri, la cui storia è legata alla famiglia della Gherardesca e a cui si arriva attraverso il famoso viale di cipressi cantato da Carducci. Da non perdere il Golfo di Baratti, col sovrastante villaggio di Populonia, per ammirare i resti dell’antica civiltà etrusca. E per una sosta di relax, fermatevi lungo la costa, in una delle numerose località legate al turismo balneare, oppure nelle splendide calette dell’isola d’Elba.

Strada del Monteregio di Massa Marittima

Nel circuito delle Strade del vino in Toscana s’inserisce la Strada del vino Monteregio, che interessa l’area delle Colline Metallifere dell’Alta Maremma Grossetana. Segnalato da una cartellonistica ben visibile, il percorso si snoda nei comuni di Massa Marittima, Monterotondo, Montieri, Follonica, Scarlino, Gavorrano, Roccastrada e Castiglione della Pescaia, toccando incantevoli borghi medievali e uno straordinario ambiente naturale che ben rappresenta le caratteristiche di una terra che appare a tratti ancora selvaggia.

Durante il vostro tour del vino in Toscana dovete visitare Massa Marittima: il Centro Informazioni della Strada del vino Monteregio vi indicherà le varie cantine aperte e i numerosi eventi in programma, inoltre, vi potrete fermare nel wine Bar per una degustazione all’ombra del bellissimo Duomo. Nella cittadina di Roccastrada, invece, è stato realizzato un Museo della Vite e del Vino, in un’antica cantina scavata nella roccia, che costituisce uno dei punti cruciali della Strada del Vino in Toscana dedicata proprio al Monteregio.

Strada del Vino Montecucco

Se state cercando le Strade del vino in Toscana, un’idea è dirigersi verso il monte Amiata, dove nasce il vino Montecucco. Il territorio comprende 18 produttori che hanno costituito un consorzio e l’associazione Strada del Vino Montecucco.

Il percorso attraversa le zone più importanti della DOC: partendo da Paganico, centro vitale e moderno con un’interessante cinta muraria, si arriva a Sasso d’Ombrone, salendo si trova Poggi del Sasso, caratteristico borgo rurale situato in un’area ricca di cantine e di aziende, interessante anche per i bellissimi castelli di Vicarello e Colle Massari.

A pochi chilometri da Poggi del Sasso c’è la Fattoria di Montecucco che attribuisce il nome alla DOC. A Cinigiano, borgo medioevale che ospita il centro informazioni sulla strada del vino, sono da visitare le cantine del Cassero aperte durante la festa dell’uva di ottobre. A pochi chilometri, vi è il Castello di Porrona, punto di rappresentanza e d’immagine per la DOC Montecucco. Nel comune di Castel del Piano, si trova il borgo di Montenero, dove visitare il museo della vite e del vino.

Strada del Vino Colli di Maremma

Una delle più grandi strade del vino in Toscana è la Strada del Vino Colli di Maremma da cui provengono il Morellino di Scansano e il Bianco di Pitigliano. Il percorso si snoda nella parte sud-est della provincia di Grosseto, racchiudendo i comuni di Capalbio, Orbetello, Isola del Giglio, Magliano in Toscana, Grosseto, Monte Argentario, Campagnatico, Roccalbegna, Semproniano, Scansano, Manciano, Pitigliano e Sorano, in un territorio ricco di storia, tradizioni e tipicità.

La zona produce altre specialità, oltre al vino, come l’olio Extra Vergine d’Oliva Toscano IGP, il Pecorino Toscano DOP, il Miele, in particolare di marruca, castagno, acacia e millefiori, lo Zafferano di Maremma, il Biscotto Salato di Roccalbegna, il Fagiolo di Sorano, la Bottarga e gli altri prodotti ittici della Laguna di Orbetello, i Prodotti GOYM di Pitigliano, la Palamita e il Panficato dell’Isola del Giglio.

Strada del Vino Nobile di Montepulciano

Non dimentichiamo d’inserire tra le strade del vino in Toscana che potete visitare soggiornando nel nostro residence, anche la Strada del Vino Nobile di Montepulciano, uno dei vini più antichi e documentati d’Italia che nasce in una zona di straordinaria bellezza tra i Comuni di Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Pienza, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda e l’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese.

Sicuramente dovete fare il giro delle antiche cantine che si snodano nel cuore della città di Montepulciano. Imperdibile, sebbene non ci sia ancora ufficialmente un itinerario segnalato, una visita a Montalcino, zona di produzione dell’eccellente Brunello di Montalcino e del suo fratello minore, Il Rosso di Montalcino.

Strada del vino Chianti

Tra le strade del vino in Toscana inseriamo anche le terre del Chianti Classico, tra Siena e Firenze. Una gita da queste parti non può prescindere da una visita alle cantine ed ai punti vendita commerciali dove si possono acquistare i prodotti tipici, tra cui il Vino Chianti Classico DOCG che si fregia del simbolo del Gallo Nero fin dal 1924.

Il Chianti comprende è una vasta area geografica i cui confini sono rappresentati: a nord dal fiume Ombrone, a sud dall’Arno, ad est dai Monti del Chianti, ad ovest dalla valle dell’Elsa. Il suo asse portante è la via Chiantigiana. Il territorio del Chianti Classico comprende i comuni di Greve, Radda, Castellina e Gaiole in Chianti e parte dei comuni di Castelnuovo Berardenga, Barberino Val D’Elsa, San Casciano Val di Pesa, Poggibonsi e Tavarnelle.

Di grande valore anche la produzione dell’olio extra vergine d’oliva così come pregevole è il Vinsanto. Il Chianti Classico è infatti una zona di robuste tradizioni gastronomiche che hanno inglobato la cucina contadina, la nobiltà della carne di chianina e la grande varietà della carne di maiale, di cinta senese e di cinghiale.

Richiedi
Informazioni

Fatti Furbo!
Prenotare direttamente dal sito conviene:

  • I prezzi sono più bassi
  • Sconto del 10% sul ristorante
  • Bottiglia di benvenuto in camera
  • Possibilità di scegliere tipologia d’appartamento

Casa in Maremma

Località CASTELLINA 58020 - SCARLINO (GR) / TOSCANA / ITALY

Ottieni indicazioni

Dicono di noi

Iscriviti alla Newsletter

  • Clicca qui per leggere i termini sull'uso dei dati personali
    * campi richiesti